Ortocheratologia

Ortocheratologia: vedere bene senza lenti né occhiali

Cosa è

L’ortocheratologia consiste nella riduzione, variazione o eliminazione temporanea di un difetto di vista attraverso l’applicazione programmata di lenti a contatto rigide gas-permeabili.

Le lenti a contatto tradizionali sono disegnate in modo da interferire il meno possibile con gli strati superficiali della cornea, mentre le lenti per ortocheratologia sono progettate espressamente allo scopo di modificare il profilo corneale in modo controllato e in maniera del tutto reversibile.

Le lenti per ortocheratologia producono una riduzione temporanea del difetto di vista cambiando la forma della cornea, che possiede un certo grado di plasticità. Il modellamento della cornea modifica il potere rifrattivo oculare e, se l’entità del rimodellamento è adeguatamente controllata, è possibile variare in modo preciso il potere corneale fino a correggere l’errore rifrattivo.

Come funziona

Quando la lente per ortocheratologia è sull’occhio si vede bene come con una lente convenzionale. Quando la lente viene rimossa, la cornea mantiene la sua forma modificata per un certo periodo e si continua a vedere bene anche senza lente a contatto.

All’inizio l’effetto dura poco, poi nei giorni seguenti si stabilizza fino a garantire una corretta visione per tutto l’arco della giornata.

Il programma di trattamento può avvenire anche di notte. Indossare di notte queste lenti permette di avere meno fastidio rispetto all’uso diurno perché non c’è interazione con l’ammiccamento palpebrale e con gli agenti atmosferici (come vento, polvere, aria condizionata, attività sportive).

A chi si rivolge

L’ortocheratologia si rivolge soprattutto a quelle persone che non vogliono più portare occhiali o lenti a contatto durante il giorno. Eseguita mediante un programma di trattamento notturno, oggi può permettere significativi cambiamenti nello stile di vita alle persone miopi che potranno essere libere da ausili ottici.

Le limitazioni visive durante l’attività sportiva possono creare disagi. L’ortocheratologia libera gli sportivi dall’utilizzo di occhiali o lenti, durante l’attività, in modo che possano praticare sport in maniera più libera e sicura. Questa soluzione limita il rischio di abrasioni corneali, causate da corpi estranei a contatto con gli occhi durante lo sport e limita anche le possibilità di infezioni causate dall’utilizzo di lenti morbide a contatto con acqua (sia in piscina, che mare).
In ambito professionale, e soprattutto per alcuni tipi di lavoro (corpi speciali, piloti, lavori a contatto con polveri) può essere pericoloso o vietato l’uso di qualsiasi ausilio ottico. L’ortocheratologia permette un’ottima visione, anche a questi soggetti, che in questo modo non dovranno usare più né lenti a contatto convenzionali né occhiali.

Per attività ricreative e studio, è un fattore di motivazione che può portare a scegliere questo tipo di trattamento non-chirurgico e reversibile della miopia.

Con quali vantaggi

Il vantaggio principale di questa tecnica è il rallentamento della progressione miopica. Poiché numerosi studi dimostrano che essa è influenzata dallo sfuocamento a livello della retina nelle zone periferiche. Gli studi a livello internazionale sono numerosi. Questo link riporta un elenco di studi pubblicati sul tema sulle riviste di oftalmologia più prestigiose del mondo http://www.ortho-k.it/documents/80.html